3491418090

La medicina chiropratica è una medicina manuale che si occupa dello studio, della diagnosi, della cura e della prevenzione dei disturbi neuromuscoloscheletrici e dei loro effetti sullo stato generale di salute delle persone e degli animali vertebrati. Si occupa con successo anche di disturbi non neuromuscoloscheletrici riferiti agli apparati sensoriale, respiratorio, cardiocircolatorio, gastroenterico e genitourinario. La principale diagnosi chiropratica è di sublussazione, ossia di lesione articolare o segmentaria con alterazione dell’allineamento, dell’integrità cinetica e della funzione fisiologica. La manipolazione vertebrale e articolare, principale terapia chiropratica, implica l’uso delle mani o di strumenti che, in modo delicato e indolore, operano lo spostamento passivo e forzato del segmento motorio o dell’articolazione entro il limite della escursione parafisiologica. I pazienti che si sottopongono a trattamenti chiropratici lo fanno in maggioranza perché soffrono di escursioni articolari ridotte o bloccate e di algie neuromuscoloscheletriche. Diversi Paesi hanno promosso, all’interno dei loro sistemi sanitari, studi di valutazione della professione chiropratica, i quali concordano nel ritenere la chiropratica una medicina manuale economica, efficace, sicura e da preferire nel trattamento di molte patologie. Per approfondimenti cliccare: la medicina chiropratica